82019Set
Recupero attivo o divano?

Mantenersi in buona forma fisica ed effettuare un sano esercizio quotidiano funzionale alla nostra salute e al nostro benessere sono cose importanti nella vita di ognuno di noi.
Ciò che ci permette di mantenerci in forma e salute, però, non è solo l’allenamento ma anche il recupero post-allenamento. Devono essere due aspetti complementari e bilanciati nella routine per mantenersi in forma. Ci sono due tipi di recuperi post-allenamento: recupero attivo e passivo. Vediamo in cosa consistono e perché sono importanti.

Perché è importante il recupero post-allenamento?

Ogni allenamento per mantenersi in forma e salute è uno sforzo e uno stress per il nostro fisico. Di conseguenza, le sessioni intense di allenamento comportano il rilascio dell’ormone dello stress, il cortisolo che, se rilasciato troppo a lungo nel sangue, può ostacolare la rigenerazione muscolare. Per aggirare questo ostacolo, il recupero post-allenamento fornisce un più alto livello di flusso sanguigno nei muscoli che hanno bisogno di nutrienti, consentendo così ai muscoli di ripararsi.

Recupero passivo (divano)

Con recupero passivo intendiamo una giornata di totale riposo, per recuperare le energie spese durante il periodo di allenamento. Nessuna attività, nessuno sforzo, nemmeno una lunga passeggiata. Solo divano e relax, per recuperare in modo passivo le forze per il successivo allenamento.

Recupero attivo

Il recupero attivo, invece, consiste nel recupero delle energie facendo sport, ad esempio yoga, ciclismo, nuoto, corsa leggera. L’obiettivo del recupero attivo non è spendere ulteriori energie per sentirsi ancora più stanchi ma sentirsi meglio dopo aver eseguito un’attività rispetto a prima di averla eseguita. In altri termini, per recuperare in modo attivo le energie è importante eseguire un’attività che faccia stare bene e sia fonte di relax, che consenta una buona respirazione e mantenga alta la voglia di impegnarsi nelle conversazioni quotidiane.
Qualunque sia il tipo di allenamento, in generale l’intensità dell’esercizio fisico per recuperare le energie deve essere del 30% in meno rispetto ad una normale sessione di allenamento.

Quindi, ricorda di ritagliare del tempo dopo una sessione di allenamento per recuperare le energie con un riposo post-allenamento, che sia attivo o passivo. Entrambi vanno bene, l’importante è riposare e far rilassare il corpo e consentire ai muscoli di ripararsi. Questo è ciò che permette di mantenersi in forma in modo corretto e salutare.

Contatta il Centro più vicino a te per prenotare un appuntamento con un nostro Specialista, che saprà aiutarti in base alla tua specifica condizione partendo da una valutazione fisioterapica gratuita.



Nome

Email

Telefono (Facoltativo)

Centro

Oggetto

Il tuo messaggio


Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 1 riportata nell'informativa.
PrestoNego
Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 2 riportata nell'informativa.
PrestoNego
Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 3 riportata nell'informativa.
PrestoNego