Stretching muscolare assistito

Come funziona lo stretching muscolare assistito?

Lo stretching muscolare assistito prevede, rispetto a quello tradizionale, la presenza di un rieducatore. Questo permette al paziente di eseguire correttamente gli esercizi che gli vengono assegnati.

In questo caso ci si focalizza direttamente sui benefici dello streching, senza dover pensare alla correttezza o meno della gestualità. Il paziente rilassa ed allunga i muscoli, per ottenere un beneficio immediato.

Il rieducatore, dal suo canto, deve fungere da facilitatore di questi movimenti, affinchè si riduca il tempo necessario al recupero muscolare, e allo stesso tempo si evitino errori nei movimenti che potebbero risultare anche fatali.